Gus Kenworthy stringe la paternship con Atomik Freeski per i giochi di SOCHI 2014

Visualizzazioni di questo articolo 3264

Dalle prime esecuzioni assolute nel park con figure quali "double cork 1080" e "double cork rail", la storia sportiva di Gus Kenworthy, nuova stella ATOMIC, parla di una ricerca spasmodica verso nuovi limiti.

Membro del neonato US Freesking Halfpipe & Slopestyle Team (squadra nazionale statunitense freeski), nei prossimi anni sarà impegnato nelle più importanti manifestazioni internazionali, su tutte i Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014. Commenta così Chris McKearin, ATOMIC Freeski Sports Marketing Manager: "Gus in questo momento è uno degli 'sciatori da park' più talentuosi e creativi in circolazione, e credo proprio che continuerà anche nei prossimi anni a influenzare in maniera determinante questo sport. Per quanto ci riguarda siamo molto eccitati all'idea di sostenerlo tecnicamente con il meglio per quanto concerne sci, scarponi, attacchi e caschi". CREATIVITÀ E PERFORMANCE Gus Kenworthy ha coltivato la sua passione per lo sci tra gli aspri pendii di Telluride, in Colorado (U.S.A.), e in quei luoghi il suo amore per la montagna è esploso. Ha iniziato come sciatore "mogul" (gobbe), disciplina nella quale riuscì a sviluppare un'inconsueta capacità di inventare nuovi trick. Poi ha cambiato specialità e, in breve tempo, si è trovato in cima alle classifiche mondiali di freesking, cogliendo nel 2011 e 2012 il titolo di campione del mondo AFP. L'ascesa ai vertici mondiali del freesking è stata consacrata in diversi video, in cui Gus ha eseguito inediti trick, che sono diventati punti di riferimento per migliaia di fan. "Sono eccitato all’idea di lavorare con un brand apprezzato come Atomic. Come le mie performance continuano a evolvere, so che anche l'azienda svilupperà i migliori prodotti per sostenermi sia nel park sia nell'half pipe. Non vedo l'ora di iniziare la stagione girando un nuovo film e di scendere in gara sul mio Punx Atomic", ha commentato Gus.

I PARK "TREMANO": GUS KENWORTHY CON ATOMIC FREESKI. LO STATUNITENSE, CONSIDERATO UNO DEI PIÙ TALENTUOSI NONCHÈ INNOVATIVI SCIATORI PARK AND PIPE DEL PIANETA, HA STRETTO UN'IMPORTANTE PARTNERSHIP CON L'AZIENDA AUSTRIACA, IN PROIEZIONE ANCHE DI SOCHI 2014. GRAZIE AL SUPPORTO TECNICO GARANTITO DAL MARCHIO A TRE PUNTE LA SUA IMMENSA PASSIONE TROVERÀ DUNQUE NUOVI E STRAORDINARI SVILUPPI

Potrebbero interessarti anche...