Alice Mizzau, argento italiano nei 100 stile libero

Visualizzazioni di questo articolo 3835

La giovane promessa friulana sta bruciando le tappe e insidia la leadership di Federica Pellegrini. Ieri sera lo strepitoso 55' 41 sui 100 sl, domani le due se la vedranno sui 200 sl.

Ha solo 18 anni Alice Mizzau, e da qualche mese fa sentire il fiato sul collo alla “regina” del nuoto italiano, Federica Pellegrini. L'atleta friulana, allenata da Max Di Mito, predilige come la più famosa collega lo stile libero, e ha inanellato una serie di risultati sorprendenti se si pensa alla giovane età e alla progressione dei suoi tempi. Soltanto ieri sera la campioncina di Beano di Codroipo, in provincia di Udine, è arrivata alle spalle della Pellegrini nei 100 sl a Riccione, ai campionati italiani.

Nonostante Alice preferisca i 200, nella seconda vasca è riuscita a fare secca Erika Ferraioli e ad arrivare pochissimi decimi dietro a sua maestà Federica, che ha gareggiato con la febbre. 55 '41 il tempo finale di Alice, che polverizza il suo personale sulla gara, di oltre 56 secondi, dopo che in qualificazione aveva preceduto proprio la Pellegrini. E vedremo cosa riuscirà a combinare la friulana sui 200 sl, gara in programma domani. Quel che è certo è che si rivedrà la sfida con la veneta, che però su quella distanza è imbattuta dal 2007 ed è campionessa olimpica, primatista e campionessa mondiale. Ma Alice sta bruciando le tappe: è di nemmeno un mese fa infatti il tempo davvero “record” nei 200 stile libero al Meeting di Milano.

Solo la Pellegrini infatti era riuscita a sfondare il muro dell'1’59’’00 in Italia. Dall'evento milanese anche Alice Mizzau è invece entrata nella storia del nuoto nazionale, chiudendo la gara dei 200 con uno strepitoso 1’58”09, alle spalle della stessa campionessa mondiale, che ha nuotato, invece, in 1’58”05. Ci sono quindi tutti i prodromi per vedere affermarsi un'altra italiana nell'olimpo del nuoto mondiale. Alice ha iniziato a nuotare a Udine, poi a Varese con l’Ispra Swim Planet e dal settembre 2010, con il Plain Team Veneto a San Marino, dove vive da sola. Dal 13 di dicembre del 2011 è entrata nella Guardia di Finanza ed è a tutti gli effetti un’atleta delle Fiamme Gialle, mantenendo però il doppio tesseramento con la società Plain Team Veneto.

Più volte campionessa italiana nelle specialità dei 200 e 400 metri stile libero, ragazza concreta e di poche parole, come tutti i friulani, nuota dall'età di due anni e mezzo seguendo l'esempio della sorella Angela, più volte campionessa nei 50 e 100 metri stile libero e farfalla. Alle gare ed al mondo agonistico approda a otto anni, nel 2001, e da allora è un continuo crescendo: di risultati (più di 200 medaglie, conquistate tra campionati locali, regionali, nazionali ed internazionali), di prestazioni, di allenamenti, ma anche di impegni e sacrifici. Obiettivo? Le Olimpiadi di Londra, evento al quale Alice prenderà parte per stupire ancora.

Potrebbero interessarti anche...