PEDIATRIA: PER BIMBI 'RUSSATORI' PIU' RISCHI DEPRESSIONE E DISTRAZIONE A SCUOLA

Visualizzazioni di questo articolo 2068

I bambini che russano rumorosamente durante il sonno, con apnee notturne almeno due volte a settimana, hanno un rischio maggiore di soffrire di problemi comportamentali, di depressione e di disattenzione a scuola.

A rivelarlo e' un studio, pubblicato sulla rivista 'Pediatrics' di Dean Beebe, neuopsicologo di Cincinnati (Usa). Secondo la ricerca a russare e' circa un bambino su 10 tra i 2 e i 3 anni, ma a soffrire del disturbo secondo il ricercatori "sono i piccoli con uno status sociale piu' basso e che non sono stati allattati al seno", avverte Beebe. La ricerca ha esaminato il sonno di 249 bambini. I ricercatori hanno intervistato le mamme dei bambini su come dormono i figli e sul loro comportamento a scuola o con i compagni. I piccoli tra i 2 e i 3 anni che russavano rumorosamente almeno due volte alla settimana avevano piu' problemi comportamentali rispetto ai coetanei che non soffrivano del disturbo nel sonno o ne soffrivano meno.

"Russare forte e continuamente per mesi - avverte il ricercatore - non e' normale, ma e' un disturbo che puo' nascondere anche reali problemi di respirazione durante la notte, ma del tutto curabili. Quindi se c'e' questo segnale d'allarme - conclude - e' meglio che i genitori avvertino il medico".

Potrebbero interessarti anche...