Lotta all'aids, da basilea importanti novità: Sparito il rischio contagio dei pazienti

Visualizzazioni di questo articolo 4184

Basilea. Le terapie contro l'Aids funzionano. E i vari 'cocktail' di farmaci oggi a disposizione dei medici riducono del 90% il tasso del virus nel sangue dei pazienti al di sotto della soglia di rilevamento.

A stabilirlo e' uno studio dell'ospedale universitario di Basilea, pubblicato su 'Archives of Internal Medicine'. I ricercatori hanno esaminato un gruppo di 2.000 sieropositivi tra cui, tossicomani, alcolisti e pazienti afflitti da epatiti o malattie cardio-vascolari.

Problematiche che possono influenzare nella scelta dei medicinali da somministrare e possono ridurre la loro efficacia. "Ma nel 90% dei pazienti - rileva lo studio - il virus era scomparso, indipendentemente dalla terapia. Cio' significa che non vi era piu' rischio di contagio". "Un risultato cosi' alto e' notevole soprattutto guardando alla presenza di gruppi di pazienti molto particolari", afferma Manuel Battegay, autore della ricerca.

La speranza di vita dei sieropositivi e' identica a quella delle persone sane. Oggi per contrastare l'Hiv i medici possono scegliere tra 25 medicinali antivirali o combinazioni di sostanze.

Potrebbero interessarti anche...