Cresce l'utilizzo dei tablet per i medici, un vero boom per via della comodità nel rispondere ai pazienti

Visualizzazioni di questo articolo 3267

La telemedicina ormai è aportata di Tablet e può ridurre i costi dell'assistenzasanitaria, fino al 70% per paziente.

E' quanto emerso oggi a Bruxelles dal simposio internazionale organizzato dallo University of Pittsburgh Medical Center (Upmc). "Ormai la tecnologia è sempre più low cost e alla portatadi tutti, anche via smartphone e tutte le sue applicazioni" ha spiegato Laura Raimondo, amministratore delegato di Upmc Italia. "La telemedicina - ha aggiunto Raimondo - è la chiave per ridurre i costi della sanità e dare accesso all'assistenza a una popolazione che sta invecchiando sempre di più".

I dati a disposizione su esperienze di telemedicina nel lungo periodo sono ancora pochi, ma indicativi. Secondo uno studio del centromedico dell'Università del Kansas, con l'applicazione della telemedicina in oncologia, in dieci anni (1995-2005) si èpassati da 103 visite al costo di 812 dollari l'una a 235 visite per 251 dollari l'una, circa il 70% in meno. "Un'altra ricerca condotta in Germania e pubblicata di recente - ha detto Raimondo- ha preso in esame un programma "self-care", sui pazienti malati di cuore. Una sorta di auto-cura guidata del pazientecardiopatico, che ha permesso di ridurre i costi per paziente del 25%, diminuendo il numero di giornate in ospedale e con una assunzione ottimale dei farmaci, senza contare la riduzione della mortalità e una migliore qualità della vita". Ansa

Nuove norme per la prescrizione dei farmaci, nel dettaglio quello che c'è da sapere

Written by Administrator 16 August 2012 Published in News in pillole

Sono entrate in vigore ieri, dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, le nuove norme per la prescrizione dei farmaci stabilite con il decreto legge sulla spending review.

Lotta all'aids, da basilea importanti novità: Sparito il rischio contagio dei pazienti

Written by Administrator 14 August 2012 Published in News in pillole

Basilea. Le terapie contro l'Aids funzionano. E i vari 'cocktail' di farmaci oggi a disposizione dei medici riducono del 90% il tasso del virus nel sangue dei pazienti al di sotto della soglia di rilevamento.

Potrebbero interessarti anche...