PRP: i fattori di crescita contro la calvizie

Visualizzazioni di questo articolo 1592

È uno dei punti cardine della medicina rigenerativa. Il PRP, il Platelet-Rich Plasma (Plasma ricco di piastrine), rappresenta una svolta molto importante nella vita di molti sportivi che vedono così svanire il rischio di interrompere la propria carriera a causa di disturbi di diverso tipo.

 Tra le ultime a sottoporsi a questa tipologia di trattamento c’è Vanessa Ferrari, la ginnasta, campionessa del mondo nel 2006, che ha ripreso gli allenamenti proprio in seguito a interventi PRP per curare il tendine di Achille che l’ha lungamente tormentata. PRP, di cosa si tratta? Il PRP, plasma arricchito con piastrine, è uno dei principali e più sperimentati “fattori di crescita”.

Si tratta di particolari sostanze proteiche capaci di stimolare la moltiplicazione e la differenziazione delle cellule del nostro organismo. Questi fattori hanno proprietà terapeutiche, soprattutto per quanto riguarda i tessuti. È un prodotto estratto dal sangue del paziente stesso, di derivazione ematica. È ottenuto concentrando le piastrine mediante un processo di filtrazione e centrifugazione del sangue. Una volta iniettate nei tessuti, attraverso delle infiltrazione, queste piastrine concentrate hanno la capacità di rilasciare numerose sostanze che attivano localmente il processo di guarigione. Processo che avviene attraverso la modulazione dell’infiammazione, la neoformazione di vasi sanguigni, la produzione di collagene o la moltiplicazione di cellule cartilaginee, ossee o tendinee. Il PRP, come la maggior parte dei fattori di crescita, offre quindi un ulteriore stimolo a processi naturali di guarigione, non sono alla base dell’avvio di questi processi: cosa che invece accade con l’intervento di cellule staminali. Questo significa che per essere efficaci devono essere iniettate in un tessuto ricco di vascolarizzazione dove hanno modo di diffondersi e di esercitare il loro ruolo di richiamo e modulazione delle cellule proposte alla guarigione.

Il PRP si ottiene attraverso un normale prelievo di sangue. Il sangue prelevato viene poi centrifugato e filtrato per ottenere la separazione delle componenti corpuscolari e del plasma. Quale contributo possono offrire queste tecniche nella cura della calvizie? Non sono solo i tessuti ossei o muscolari a beneficiare di queste nuove tecniche mediche. Il trattamento PRP, infatti, ha offerto risultati molto incoraggianti anche nella cura della calvizie. La perdita dei capelli è un fenomeno molto diffuso, soprattutto nei soggetti di razza caucasica. Colpisce indifferentemente uomini e donne (anche se la percentuale di queste ultime è più bassa rispetto alla maschile si evidenzia un preoccupante aumento del fenomeno) e si può manifestare a qualsiasi età (anche alcuni soggetti adolescenti sono precocemente affetti da calvizie). Esistono diverse tipologie di questa patologia, la più diffusa è l’alopecia androgenetica maschile e femminile. Nella maggior parte dei casi si manifesta per cause genetiche ma sarebbe errato ricondurre tutte le cause della calvizie al dna. Forti stress, carenze di ferro e/o magnesio, interventi chirurgici, errati stili di vita, infatti, possono generare il fenomeno.

Ogni paziente è diverso dagli altri ed è fondamentale tenere presente questo principio nell’individuare la strada migliore per intervenire sul problema. La medicina rigenerativa, con il trattamento PRP Capelli prima e il nuovo rivoluzionario protocollo elaborato dai laboratori HairClinc ha fatto importanti passi avanti in materia. La medicina rigenerativa, a oggi, offre la possibilità di avvalersi della migliore risposta contro il problema della calvizie. A differenza dell’autotrapianto, ad esempio, interviene non per mascherare l’inestetismo ma per rispondere colpo sul colpo alle cause del problema. I primi passi sono stati fatti con la terapia PRP HT o PRP Capelli che vede l’estrazione di fattori di crescita dal sangue del paziente stesso e si è arrivati alla Rigenerazione Cellulare bSBS, entrambe strade di successo percorse in casa HairClinic, cetro specializzato presente su tutto il territorio nazionale.

Potrebbero interessarti anche...