Medicina estetica: il lifting non chirurgico? Oggi è realtà

Visualizzazioni di questo articolo 3619

Arriva dagli Stati Uniti lo "Skintightening": la nuova frontiera della medicina estetica che sarà presentata oggi a Milano, nel corso dell´undicesimo Congresso Internazionale di Medicina Estetica dell´Agorà, nella relazione dell´esperto in medicina estetica Francesco Paolo Alberico "Il lifting non chirurgico è ormai una realtà".

Arriva dagli Stati Uniti lo "Skintightening": la nuova frontiera della medicina estetica che sarà presentata oggi a Milano, nel corso dell´undicesimo Congresso Internazionale di Medicina Estetica dell´Agorà, nella relazione dell´esperto in medicina estetica Francesco Paolo Alberico "Il lifting non chirurgico è ormai una realtà".

Inizierà così oggi a Milano il suo intervento l´esperto in medicina estetica Francesco Paolo Alberico nel corso dell´undicesimo Congresso Internazionale di Medicina Estetica dell´Agorà, una delle più autorevoli Società italiane di medicina di indirizzo estetico. Alberico, specializzato in Anestesia, Rianimazione e Terapia del Dolore, Farmacologia Clinica con l´idoneità Ospedaliera in Chirurgia Plastica è responsabile dell´Unità Operativa Dipartimentale di Terapia del Dolore dell´Asl Napoli 1, presenterà lo "Skintightening", la nuova frontiera della medicina estetica proveniente dagli Stati Uniti.

"Lo "Skintightening"- dichiara Alberico- è una tecnica che viene realizzata utilizzando la BBLs della Sciton Usa, una luce pulsata caricata con un particolare filtro che consente l´emissione nel "vicino infrarosso".

La metodica permette di ricompattare la matrice collagenica dei tessuti ridando consistenza e tonicità lì dove sono stati persi." Nel corso del convegno Alberico presenterà un protocollo personale ideato per ottimizzare i risultati, che prevede anche l´utilizzo di alcuni peeling non aggressivi, prodotti farmacologici della "Eugenomics" e la biorivitalizzazione con fattori di crescita piastrinici.

Potrebbero interessarti anche...