MEDICINA ESTETICA: GRANDE SUCCESSO DEL 14° CONGRESSO AGORA’-AMIEST

Visualizzazioni di questo articolo 3413

Milano, 12 novembre 2012 - Grande successo per il 14° Congresso Internazionale di Medicina Estetica organizzato da Agorà-Amiest (Società Italiana di Medicina ad Indirizzo Estetico) presieduto dal Prof. Alberto Massirone, che si è tenuto dal 18 al 20 ottobre a Milano. Oltre 2.000 medici estetici provenienti da tutto il mondo hanno fatto il punto sull’intero settore.

 Qui di seguito Agorà-Amiest desidera inoltre precisare alcune informazioni contenute nei comunicati stampa diffusi in occasione del Congresso, al fine di spianare il campo da possibili interpretazioni non corrette, riportate peraltro da alcuni organi di stampa nelle scorse settimane.

Il termine Botox®

Agorà-Amiest (Società Italiana di Medicina ad Indirizzo Estetico) desidera ulteriormente specificare quanto più volte ribadito in ambito di eventi stampa e di divulgazione, e cioè che il termine Botox® identifica una specialità medicinale ben precisa, commercializzata dall’azienda Allergan in Italia ed in altri paesi del mondo. In Italia detta specialità medicinale ha una autorizzazione per indicazioni terapeutiche in ambito neurologico  e non per il trattamento delle rughe o per trattamenti a finalità estetica. Invitiamo quindi a porre attenzione sull’impiego di detto termine, che viene spesso utilizzato erroneamente come termine generico per identificare i farmaci a base di tossina botulinica, come in alcuni articoli della stampa estera che sono stati citati (con relativa fonte e link) all’interno dei nostri comunicati. In Italia e nel mondo sono presenti diverse specialità medicinali a base di tossina botulinica, che possiedono caratteristiche ed autorizzazioni tra loro differenti. Pertanto non deve essere creata confusione tra il farmaco Botox® e la generica accezione di farmaci a base di tossina botulinica.

 

Trattamenti Volumizzanti Muscolari

Agorà-Amiest (Società Italiana di Medicina ad Indirizzo Estetico) desidera precisare che la tossina botulinica, nei suoi impieghi, ha in genere la funzione di creare una paralisi flaccida temporanea del muscolo target del trattamento. Non ha pertanto nessuna azione “volumizzante” né di tipo muscolare né di tipo dermico, come invece erroneamente riportato in alcuni articoli della stampa estera tra quelli citati nei nostri comunicati stampa, dove forse il giornalista intendeva riferirsi ai trattamenti volumizzanti come, ad esempio, quelli che prevedono l’impiego di filler a base di acido ialuronico. Pertanto è da escludersi ogni correlazione tra l’effetto“volumizzante muscolare” (così riportato all’interno dell’articolo estero citato) e la specialità medicinale Botox®  o la specialità medicinale Dysport®.

 

Dati ed Analisi

Le analisi di Agorà-Amiest (Società Italiana di Medicina ad Indirizzo Estetico) citate durante la conferenza stampa del Congresso e nei comunicati sono il risultato di un’attività di indagine attuata dalla nostra società scientifica, svolta sul territorio italiano attraverso un gruppo significativo dei nostri associati e per le aree estere coinvolgendo  colleghi esperti e conoscitori delle diverse realtà zonali, e relativi all’anno 2011. Si specifica che le stime riportate nelle tabelle indicano percentualmente le richieste di cinque trattamenti estetici selezionati, tra i numerosi trattamenti propri della Medicina Estetica e che, come ovvio, dette percentuali devono intendersi riferite alla selezione dei cinque trattamenti e non quali valori assoluti dei singoli trattamenti rispetto alla totalità delle prestazione mediche effettuate nello specifico campo.

 

Fonti Giornalistiche

Per garantire la massima trasparenza della comunicazione, tutte le fonti giornalistiche riportate all’interno dei nostri comunicati stampa sono corredate dai link internet alle singole notizie pubblicate dalle testate estere di appartenenza. Tali fonti sono perciò da considerarsi quali contenuti propri degli Autori che li hanno scritti e degli editori che li hanno pubblicati.

 

La posizione di Agorà-Amiest sulla tossina botulinica

Onde evitare ogni eventuale cattiva interpretazione da parte degli organi di stampa, indichiamo sinteticamente la nostra ‘posizione’ sulla tossina botulinica:La nostra società scientifica Agorà-Amiest ritiene che i trattamenti con tossina botulinica a finalità estetica in Italia, sono trattamenti sicuri se effettuati da medici opportunamente preparati, ed effettuati all’interno di strutture sanitarie autorizzate, esclusivamente con i soli farmaci regolarmente registrati all’Aifa e disponibili per il territorio italiano, secondo le linee guida emanate dalle società scientifiche di riferimento. Ricordiamo che i trattamenti al di fuori delle indicazioni ministeriali (in aree diverse dall’area glabellare) sono trattamenti cosiddetti off-label, normati in modo puntuale da una Legge dell’ordinamento Italiano, che prevede che debbano essere effettuati secondo un preciso iter, nel quale deve tra l’altro essere garantita adeguata informazione del paziente e l’impiego secondo linee guida riconosciute nella letteratura medica internazionale accreditata.

Potrebbero interessarti anche...