Presentazione del libro "600 DOMANDE DI CHIRURGIA PLASTICA" 
RISPONDE MARCO KLINGER

Visualizzazioni di questo articolo 2704

 La chirurgia plastica è una cosa seria, non solo la specialità “colpevole” delle labbra a canotto e dei decolletée esplosivi di cui tanto si parla. E può essere “facilmente” spiegata a tutti. Sono nate così, da queste premesse, le pagine di 600 domande di chirurgia plastica a Marco Klinger. Scritto a quattro mani con il giornalista scientifico Rodolfo Colarizi, il libro ha la presentazione del professor Ivo Pitanguy, probabilmente il più famoso chirurgo plastico vivente.

«In questo libro ho raccolto le domande che mi sono state fatte in una vita», scherza Klinger, direttore della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva all’Università di Milano. E, per ogni domanda, c’è una risposta puntuale. «Per scriverlo, ho attinto a piene mani alla mia esperienza: alle domande dei pazienti, alle curiosità ricorrenti, ai falsi miti in cui mi sono imbattuto». Il risultato è un’ “enciclopedia” della materia, leggibilissima, che illustra insieme l’aspetto estetico e quello ricostruttivo.
I temi affrontati nel libro sono la correzione dei difetti e dei segni lasciati dal tempo, gli interventi al femminile e al maschile, ma anche le possibilità di ripristinare l’integrità e l’armonia dopo un tumore o un trauma o, infine, di creare ad artem (come nel caso delle malformazioni congenite) quello che non ha creato madre natura.

Tra le buone ragioni per acquistare il libro non c’è solo il desiderio di saper qualcosa in più sulla chirurgia plastica: i diritti d’autore sono infatti interamente devoluti a Cieli Azzurri Associazione amici della Chirurgia Pediatrica Onlus.

Da sinistra, Rodolfo Colarizi, Nicoletta Carbone (Radio 24), Marco Klinger e
Davide De Zan (Mediaset). ph Nick Zonna

Potrebbero interessarti anche...