Massirone sulla medicina estetica in tv: toccare gli eccessi e' un errore, ma dare esempi distorti nel campo dei media danneggia anche i professionisti

Visualizzazioni di questo articolo 2368

Per Massirone la presidente Rai Anna Maria Tarantola ha voluto affrontare "le problematiche delle forzature estetiche in ambito televisivo, puntando piu' sugli errori, sulle irregolarita', sulle esagerazioni di interventi portati all'eccesso. Ma questa fortunatamente -

Le critiche dei giorni scorsi, della presidente Rai Anna Maria Tarantola, alla chirurgia e medicina estetica nei programmi televisivi, non sono piaciute all'associazione dei professionisti del ritocco, che invitano a non ridicolizzare un argomento delicato.

"Dovremmo far capire -afferma Alberto Massirone, membro del consiglio direttivo del Collegio delle Societa' scientifiche italiane di medicina estetica- che il sentirsi bene anche con se stessi, oltre che con gli altri, e' un diritto di tutti. Certo, portarlo agli eccessi e' un errore, ma dare esempi distorti nel campo dei media danneggia anche i professionisti. Gli sbagli -aggiunge- ci sono nel nostro campo, come in quello degli altri. Voler guardare ai soli errori per penalizzare una specificita' della medicina estetica o della chirurgia estetica, cosi' come per qualsiasi altro settore non solo medico, e' voler affermare a tutti i costi il proprio principio, non tenendo conto della realta' delle cose".

Per Massirone la presidente Rai Anna Maria Tarantola ha voluto affrontare "le problematiche delle forzature estetiche in ambito televisivo, puntando piu' sugli errori, sulle irregolarita', sulle esagerazioni di interventi portati all'eccesso. Ma questa fortunatamente -sottolinea- non e' la regola. E' giusto denunciare gli errori ma e' anche giusto far vedere gli aspetti benefici che la medicina estetica puo' portare, senza ridicolizzare gli interventi, come troppo spesso avviene nei programmi televisivi".

Potrebbero interessarti anche...