Personalizzazione della Terapia per l’infertilità

Visualizzazioni di questo articolo 8312

La nuova penna preriempita facilita l’autosomministrazione del medicinale da parte dei pazienti durante il trattamento per l’infertilità. Con 3 semplici passaggi, la nuova penna GONAL-f® risulta precisa, semplice da spiegare e da utilizzare. Grazie alle nuove caratteristiche tecniche

Merck Serono lancia il nuovo dispositivo di iniezione per la somministrazione di GONAL-f® soluzione iniettabile in penna preriempita.

Roma, Italia, 1° febbraio 2012 – Merck Serono S.p.A., affiliata italiana di Merck Serono, la divisione farmaceutica di Merck KGaA (Darmstadt, Germania), ha annunciato oggi il lancio del suo nuovo dispositivo per la somministrazione di GONAL-f® (follitropina alfa), soluzione iniettabile in penna preriempita. Questo dispositivo, che è incluso nelle confezioni di GONAL-f® soluzione iniettabile in penna preriempita è stato progettato per l’auto-somministrazione di GONAL-f® (follitropina alfa) 300 UI, 450 e 900 UI, la formulazione liquida dell’ormone follicolo stimolante (follicle-stimulating hormone, FSH) ricombinante di Merck Serono utilizzato nel trattamento dell’infertilità.

“Merck Serono è lieta di presentare il suo nuovo dispositivo di iniezione per la somministrazione di GONAL-f® (follitropina alfa)", afferma Antonio Messina, Presidente e Amministratore Delegato di Merck Serono S.p.A "La nuova penna GONAL-f® è stata progettata anche grazie alle indicazioni degli specialisti della Medicina della Riproduzione, con l'obiettivo di rispondere alle esigenze di personalizzazione della terapia”.

La nuova penna preriempita facilita l’autosomministrazione del medicinale da parte dei pazienti durante il trattamento per l’infertilità. Con 3 semplici passaggi, la nuova penna GONAL-f® risulta precisa, semplice da spiegare e da utilizzare. Grazie alle nuove caratteristiche tecniche, inoltre, migliora la possibilità di adeguare la dose caso per caso. Con un portfolio completo di gonadotropine, Merck Serono offre agli specialisti della infertilità la possibilità di mettere a disposizione dei pazienti un trattamento su misura.

Dalla prima bambina, nata nel 1978 a seguito di fecondazione in vitro, con l’aiuto di questa tecnica sono nati circa 4,3 milioni di bambini nel mondo1. Merck Serono ha aiutato migliaia di coppie infertili a realizzare il loro sogno di diventare genitori, e continua a ricercare nuove soluzioni per rispondere alle esigenze terapeutiche dei pazienti. 1 ESHRE, Focus on Reproduction – Sept. 2010 UFFICIO STAMPA: GAS COMMUNICATION SRL Rita Cicchetti – Livia Gelosi

Potrebbero interessarti anche...