Farmaci:generici; consumatori, danni 5,4 mld disinformazione Utilizzati da 15% italiani, contro media 50% Europa

Visualizzazioni di questo articolo 2023

Una 'coalizione disinformativa' sui farmaci generici ha danneggiato le famiglie italiane per 5,4 miliardi di euro nell'ultimo decennio.

Lo denunciano i presidenti di Federconsumatori e Adusbef, Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, che annunciano un esposto alla Corte dei Conti e all'Antitrust, e valutano il coinvolgimento delle Procure della Repubblica.

Trefiletti e Lannutti si chiedono ''come sia possibile che, nel nostro Paese, la fruizione dei farmaci equivalenti si attesta a circa il 15%, contro una media europea del 50% e con punte eclatanti quali l'83% dell'Inghilterra'' e annunciano che il problema sara' posto in un incontro con il ministro della Salute Renato Balduzzi. ''Qualcuno - rilevano - dovra' pur spiegare tale divario, anche se noi gia' riteniamo che cio' sia a causa di una coalizione disinformativa molto forte nel nostro Paese e funzionale agli interessi delle multinazionali del farmaco''. I due rappresentanti dei consumatori ipotizzano sulla questione fenomeni di 'comparaggio' da parte di soggetti, anche istituzionali, presenti nel settore. ''A questo proposito - rilevano - sono gravissimi i danni subiti dalle famiglie e dal Sistema Sanitario Nazionale. Risorse che avrebbero potuto, ad esempio, essere utilizzate per diminuire i tempi di attesa per gli esami specialistici, grave piaga della sanita' nel nostro Paese''.

Potrebbero interessarti anche...