La correzione delle orecchie a sventola in età pediatrica

Visualizzazioni di questo articolo 4333

Le orecchie a sventola sono sicuramente uno tra i problemi estetici più evidenti che possono mettere in imbarazzo la persona, già a partire dall'età pediatrica; fortunatamente, ai giorni nostri è possibile intervenire per l'adeguamento di questo inestetismo utilizzando una procedura per niente invasiva ed anzi del tutto innocua giacché si può già realizzare in età infantile.

Correggere le orecchie a sventola da bambini

Grazie all'utilizzo della chirurgia laser, l'operazione di otoplastica si può realizzare già in pazienti dell'età compresa tra i 5 e 6 anni, in maniera tale che non si possa cadere in spiacevoli episodi di disagio psicologico, cosa molto comune dato che il bambino cerca di  relazionarsi con gli altri compagni di classe.

In questa fascia d'età lo sviluppo delle orecchie è da considerarsi quasi del tutto completato e la correzione precoce del difetto è senz'altro ideale anche per il futuro, onde evitare che anche in età avanzata il paziente non si ritrovi di fronte ad un grande imbarazzo.

Ad ogni modo, correggere le orecchie a sventola con l'otoplastica è soprattutto importante nei ragazzi, poiché questi a differenza delle ragazze non possono coprire il difetto con i capelli lunghi. Dopo aver scelto uno clinica specializzata nella chirurgia estetica laser, il paziente potrà recarsi con tranquillità dal proprio chirurgo. L'intervento di chirurgia laser, difatti, ha un impatto minimo sul paziente, grande o piccolo che sia: difatti, l'operazione per la correzione di questo difetto avviene in day surgery e, quindi, il paziente – anche se in età pediatrica – potrà tornare già a casa dopo poche ore dall'intervento con un "nuovo paio d'orecchie".

 a cura di © Melody Laurino

Potrebbero interessarti anche...