Zerona, il laser freddo e a bassa potenza (che significa, non invasivo e non doloroso)

Zerona, il laser freddo e a bassa potenza (che significa, non invasivo e non doloroso)

Nei casi in cui l'uso del macchinario è stato affiancato a trattamenti di linfodrenaggio (entro le settantadue ore successive, che è esattamente il tempo in cui il grasso si deposita di nuovo nelle cellule) si possono perdere anche diciassette centimetri. Non si sono notate, poi, variazioni di risultato in base all'età o al sesso. Secondo alcuni test i risultati, se si mantiene un regime di vita sano e regolare, durano anche due anni dopo la fine del ciclo di sedute...

Corsi Ecm sul web: Scattata la fotografia della formazione dei medici, 9 su 10 seguono i corsi via internet

Corsi Ecm sul web: Scattata la fotografia della formazione dei medici, 9 su 10 seguono i corsi via internet

Le nuove tecnologie cambiano faccia all'Ecm (Educazione continua in medicina). Grazie a web, tv, app e altri strumenti di ultima generazione, in Italia l'aggiornamento professionale dei camici bianchi è sempre meno tradizionale (congressi, seminari, workshop) e sempre più 2.0. I dati parlano chiaro: se nel 2013 si sono registrati 382 eventi Fad (Formazione a distanza), nei primi tre mesi del 2014 si è già toccata la soglia di 549 corsi, compresi quelli iniziati nel 2013 ma non ancora conclusi. Insomma, un netto incremento.

Ringiovanimento Viso, in italia il trattamento più richiesto

Ringiovanimento Viso, in italia il trattamento più richiesto

Chi sceglie le procedure non invasive non fa “un affare”, ma un investimento a breve termine. È il caso del filler: colma un solco o una ruga profonda sul viso, ma non è in grado di risposizionare i tessuti scesi per effetto dell’età”. Il boom del lifting del seno I numeri dell’ASPS evidenziano che nel periodo compreso tra il 2000 e i...

Adiposità localizzata e dimagrimento, arriva Aladin la soluzione per un dimagrimento in relax

Adiposità localizzata e dimagrimento, arriva Aladin la soluzione per un dimagrimento in relax

Uno studio scientifico del 1994 riuscì a dimostrare l'efficacia di un particolare metodo di allenamento a circuito aerobico (allenamento misto cardio e movimento) nella riduzione localizzata dell'adipe tramite uno studio pubblicato sul European Journal of Physiology, un metodo che verrà appunto nominato come Spot reduction. Tali risultati però sono passati quasi inosservati nel mondo scientifico internazionale per la scarsa reperibilità di questo studio, e sembra che questo metodo sia stato riproposto