I nuovi fili PDO per la medicina estetica: efficaci e poco invasivi

I nuovi fili PDO per la medicina estetica: efficaci e poco invasivi

L'ultima frontiera della medicina estetica è certamente caratterizzata dai cosiddetti 'fili PDO'. Questo trattamento, noto anche come E.T.N., Embedding Therapy Needle, è destinato a tutti coloro i quali vogliono prevenire o correggere inestetismi in qualsiasi parte del corpo, dal volto al torace e fino alle gambe, ai glutei e all'interno coscia...

B-lite, le protesi mammarie di ultima generazione che diventano leggere

B-lite, le protesi mammarie di ultima generazione che diventano leggere

In occasione del 64mo Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia. Plastica Ricostruttiva ed Estetica SICPRE, Roy De Vita annuncia una novità che promette di rivoluzionare gli interventi al seno: le protesi B-lite, che pesano il 30% in meno di quelle tradizionali, danno risultati estetici migliori e complicanze minori: saranno loro il futuro?

Come si classifica un trattamento estetico ben fatto? Parola a Aiteb

Come si classifica un trattamento estetico ben fatto? Parola a Aiteb

La medicina estetica è sempre più rivolta verso risultati naturali. «Tanto che sono stati sviluppati approcci quasi matematici per non alterare gli equilibri di un viso e assicurare un complessivo ringiovanimento del volto del paziente», aggiunge Giuseppe Sito vicepresidente di Aiteb. Un esempio è quello di Arthur Swift, chirurgo plastico canadese che Aiteb ha avuto ospite nell’ultimo appuntamento “Meet the Expert”. Swift ha introdotto un nuovo approccio alla bellezza basato sul rapporto aureo utilizzando trattamenti con tossina botulinica ed acido ialuronico. «Ha ripreso il “phi” già presente nell’arte dell’antica Grecia....